Il Palermo Pride che si 'appropria' degli ospiti del Teatro Agli Archi di ImmaginARTE

Il Palermo Pride che si  'appropria' degli ospiti del Teatro Agli Archi di ImmaginARTE

Stefania Mulè, fondatrice dell’Associazione Culturale immaginARTE che dirige il Teatro Agli Archi di Palermo, si vede costretta a “denunciare” i comunicati stampa diffusi dal Palermo Pride e divulgati già dal 6 febbraio 2017. Da  tali comunicati si legge testualmente:

“…Si è svolta infatti nel pomeriggio di ieri, domenica 5 febbraio, nei locali del Teatro Montevergini liberato la prima assemblea cittadina dedicata alla pianificazione del calendario del Palermo Pride. Si sono riuniti insieme al Direttivo e ai membri dell’Assemblea Montevergini i rappresentanti delle oltre venti associazioni che fanno parte del Coordinamento, membri di associazioni esterne e singoli cittadini. Moltissime le proposte emerse: iniziative trasversali che saranno organizzate prima, dopo e durante l’edizione 2017 del Palermo Pride.

“….La prima tappa legata alla manifestazione sarà l'incontro con Mina Welby e Beppino Englaro, che saranno a fine mese in città per uno spettacolo teatrale Agli Archi: entrambi saranno protagonisti di un incontro che avrà come temi centrali il fine-vita, l'accanimento terapeutico e la salute.

 

Afferma Stefania Mulè: <<Mi amareggia avere constatato che mentre le testate erano prodighe ad inserire comunicati falsi, nessuno si è preso la briga di dare voce ai comunicati originali e veritieri  da me inviati.>>

<<Trovo profondamente scorretto appropriarsi delle organizzazioni e degli eventi altrui che, con tanto orgoglio e passione ma anche con tanti sacrifici, con fatiche immense e senza l’aiuto di nessuno, si portano avanti. 

Non posso che utilizzare il termine di “appropriarsi” in quanto, sino ad oggi nessuno del Palermo Pride si è prodigato a smentire questi comunicati lasciando credere, che dunque, gli eventi che hanno millantato, siano andati a buon fine. Ritengo non esistano scusanti di alcun genere rispetto ad un tale modo di agire da parte di chi non dovrebbe tradire i valori del rispetto, della correttezza, dell’onestà che dovrebbero costituire il fuoco  dominante che muove le attività di associazioni che si occupano di diritti civili e che sono seguiti da quanti cercano reali compagni di lotte per una società civile “ 

“I miei ospiti, Mina Welby e Beppino Englaro, con i quali ho un rapporto molto vicino, hanno anch’essi replicato, una volta appresi tali comunicati che << non eravamo al corrente di alcun evento legato al Palermo Pride. Nessuno ci ha mai contattati fuorché Stefania Mulè già dal mese di settembre con la quale avevamo preso accordi per gli eventi legati al suo spettacolo SOSPESI TRA TERRA E CIELO per la programmazione del teatro Agli Archi che attualmente dirige. >>

Aggiungono entrambi che << mai avremmo accettato, nello stesso periodo e nella stessa città, di partecipare ad un altro evento mentre siamo ospiti di altri. La correttezza è correttezza>>

Inoltre il giorno 27 febbraio, nella sede della RAI di Palermo per un collegamento in nazionale con RAI NEWS a seguito delle notizie su Dj Fabo, Mina Welby e Beppino Englaro, rispondendo alla domanda del conduttore che gli ha chiesto come mai si trovassero a Palermo, la loro risposta ha sottolineato ancora la loro presenza in città per lo spettacolo di Stefania Mulè al suo teatro, con un interessantissimo dialogo finale con il pubblico presente in sala. Giorno 28 febbraio anche Tgr Sicilia, nell’edizione delle 19,30, ha proposto un servizio intervistando Mina Welby, Beppino Englaro e Stefania Mulè in merito a quelle che sono state le uniche iniziative con loro realizzate in città, presso il Teatro Agli Archi.

 

Alla fine di questo Servizio di RAINEWS IN DIRETTA NAZIONALE

le dichiarazioni di Mina Welby  e di Beppino Englaro rispetto alla loro presenza a Palermo

 

 In questo Servizio di Tgr Sicilia si parla dello spettacolo SOSPESI TRA TERRA E CIELO  con Mina Welby , Beppino Englaro e Stefania Mulè intervistati...... Dov'è il fantomatico Palermo Pride?????


;